Lo scorso 17 marzo è stato emanato il D. Lgs. n 18 per far fronte all’emergenza sanitaria in corso.
All’articolo n 15, il Decreto rinominato “CURA ITALIA”, attribuisce all’INAIL la funzione STRAORDINARIA di VALIDAZIONE di quei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI), utili alla protezione dai rischi di contagio.

Questa funzione straordinaria interessa solo la parte procedurale e non intacca gli standard qualitativi dei DPI che saranno PRODOTTI, IMPORTATI e COMMERCIALIZZATI.

La richiesta dovrà essere presentata compilando l’autocertificazione inserendo tutti gli allegati necessari ed inviata solo ed esclusivamente alla cartella di posta elettronica certificata dpiart15@postacert.inail.it.

*per i dettagli e modulistica visita il sito dell’Inail 

Al termine del periodo di emergenza i dispositivi che per deroga non hanno seguito l’iter canonico di validazione, non potranno essere considerati a norma e, per continuare ad essere prodotti, importati o commercializzati, dovranno ottenere la marcatura CE come da procedura standard.

Di seguito, la nostra infografica riassume i punti essenziali del Decreto Cura Italia e presenta una tabella che indica le tipologie di DPI coinvolte con le corrispettive norme.
In fondo all’articolo trovate il video informativo pubblicato dall’Inail stesso.

AGGIORNAMENTO

Grazie al lavoro di raccolta dati svolto dall’INAIL, possiamo mostrarvi il numero e le tipologie dei DPI validati fino ad ora.
Link all’articolo.