VALUTAZIONE IMPATTO ACUSTICO

Secondo la normativa esistono attività, che in virtù della loro natura rumorosa, devono essere autorizzate solo attraverso un procedimento di valutazione di impatto acustico. Tale vincolo viene esercitato nell’ambito della realizzazione, modifica e potenziamento di una nuova opera (strada, ferrovia, aeroporto ecc.) o attività produttiva (impianti e infrastrutture adibite ad attività produttive, discoteche o circoli privati, impianti sportivi e ricreativi). La valutazione di impatto acustico compara lo scenario ante opera con lo scenario determinato dalla sua realizzazione e, se necessario, elabora gli elementi utili alla mitigazione dell’impatto.

NORMATIVA

La quiete pubblica, quale bene collettivo, è condizione necessaria per garantire la salute e come tale è tutelata dagli enti pubblici competenti, come fondamentale diritto dell’individuo e della collettività. La Legge 26/10/1995 n° 447 stabilisce i principi fondamentali per la tutela dell’ambiente esterno e dell’ambiente abitativo dall’inquinamento acustico. La DGR 08/03/2002 n° 7/8313 stabilisce le modalità e i criteri per la redazione della valutazione di impatto acustico nella Regione Lombardia.

LEGGE 26/10/1995 N° 447
DGR 08/03/2002 N° 7/8313

PROGRAMMA:
Il piano di intervento Ad Melius prevede i seguenti steps:
– Raccolta ed analisi della documentazione dello stato di fatto e di progetto
– Sopralluoghi sull’area
– Esecuzione delle rilevazioni fonometriche
– Trattamento dei dati acustici
– Individuazione di interventi di mitigazione
– Stesura del rapporto di valutazione dell’impatto acustico

CONTATTACI

1 Step 1
pick one!
reCaptcha v3
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder