VALUTAZIONE RISCHIO RUMORE

La VALUTAZIONE DEL RISCHIO RUMORE deve essere fatta in ogni azienda dove i lavoratori possono essere esposti al superamento della prima soglia di sicurezza 80 (dBA) – valore inferiori di azione Dlgs 81.08 Art. 190

NORMATIVA

Il rumore negli ambienti di lavoro è diventato uno dei problemi più importanti da gestire.
L’attuale vita lavorativa ha fortemente incrementato le sorgenti di rumore e ha sensibilmente aumentato la percentuale di lavoratori esposti a un rischio capace di generare un danno permanete e fortemente invalidante: la sordità.
La valutazione del rischio rumore ha lo scopo di accertare l’esposizione personale degli addetti dell’azienda al rischio rumore, di definire le misure tecniche, organizzative e procedurali da attuare per prevenirlo e in fine deve accertare la performance dei dispositivi di protezione (DPI).

PROGRAMMA

Il piano di intervento AD MELIUS prevede i seguenti steps:

1) Esame di dettaglio delle condizioni operative dell’azienda con

  • Individuazione delle mansioni e dei lavoratori esposti al rischio
  • Definizioni delle fonti di esposizione
  • Definizione del tempo di esposizione

2) Rilevamento strumentale della rumorosità dell’ambiente di lavoro
3) Analisi dei dati e redazione del documento tecnico sul rischio rumore

DLGS 81/08 TITOLO VIII CAPO II
PROTEZIONE DEI LAVORATORI CONTRO I RISCHI DI ESPOSIZIONE AL RUMORE DURANTE IL LAVORO

CONTATTACI

1 Step 1
pick one!
reCaptcha v3
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder